Unione consumatori, per luce e gas aggravio di 350 euro

Nell’autunno-inverno 2023/2024 le bollette di luce e gas produrranno un aggravio di spesa di 350 euro, in media a famiglia, in Piemonte, secondo lo studio condotto dall’avvocato Patrizia Polliotto, presidente del comitato regionale dell’Unione nazionale consumatori.
La combinazione di “conflitti in Ucraina e Israele, recessione e inflazione”, fa prospettare – secondo il legale “un nuovo autunno-inverno da ‘incubo’ energetico.

Come sempre in questi casi, i bonus e gli aiuti di Stato per farvi fronte rischiano di rivelarsi insufficienti, stante l’evoluzione complessa degli scenari in gioco”.
A preoccupare – fa notare l’avvocato Polliotto – è “la previsione, rilasciata dalla maggior parte degli operatori del comparto, di un rincaro complessivo medio per la prossima stagione fredda pari a circa 350 euro annui complessivi per luce e gas a nucleo familiare.

Continua