Consumatori, Polliotto (Unc): “Bollo auto 2023 in Piemonte, ecco le novità”

Il bollo auto è uno fra i balzelli più invisi agli automobilisti. Certamente, fra le imposte meno rispettate, vuoi per impossibilità a onorarla nei momenti di crisi strutturale quale quello attuale, vuoi anche per dimenticanza o trascuratezza.

Tuttavia, per i Piemontesi, sono in arrivo importanti novità sul fronte che è bene conoscere per tempo e tenere a mente. Lo rende noto l’Avvocato Patrizia Polliotto, Fondatore e Presidente del Comitato Regionale del Piemonte dell’Unione Nazionale Consumatori, dal 1955 a oggi la prima, più antica e autorevole associazione consumeristica italiana.

Onde evitare di fare confusione, bensì di essere consapevolmente informati sulle recenti modifiche legislative, come spiega il noto legale torinese, “Il termine di prescrizione per l’accertamento e il rimborso della tassa automobilistica è fissato al 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui il versamento è stato o doveva essere eseguito o la violazione è stata commessa: e ciò in osservanza di quanto previsto e disciplinato dall’art. 3 della legge regionale n. 5/2023, altresì nota come Legge di stabilità regionale 2023”.

Continua